Mi piace riportare questo articolo di G. Schiavi e di una Maestra di Quarto Oggiaro (Milano) perchè sa di bello....

Escamillo

     
 

CORRIERE DELLA SERA, rubrica "VIA SOFERINO 28" - 25 Aprile 2008

Caro Schiavi,

sono le 10.30: siamo quasi al termine della lezione di scienze e la campanella del primo intervallo sta per suonare; chiudo il sussidiario quando mi accorgo di una presenza alle mie spalle: è Silvia, 10 anni, che mi osserva con occhi tanto belli, ma dallo sguardo sempre velato da un'ombra di tristezza... sento che vuole chiedermi qualcosa  la sollecito, ho fretta perchè devo preparare la verifica di geografia, e Silvia mi domanda: "Maestra, ma un giorno, non possiamo fare una lezione di "abbracci"?  Spiazzata. A quante Silvia dovremo chiedere scusa per il ritmo frenetico a cui noi adulti le sottoponiamo, riempiandole di oggetti ma dimenticandoci che un abbraccio, una carezza, un po' di tempo dedicato a loro non sia nemmeno lontanamente paragonabile al breve piacere del possesso di oggetti. Oggi è stata Silvia la maestra, regalandomi inoltre uno di quei momenti che non si cancellano e ti restano dentro per tutta la vita: Silvia crescerà ed io spero che le resti sempre, in fondo al cuore, quella bimba che oggi mi ha chiesto "una lezione di abbracci".

Salvina Inzana, insegnante 5A, Quarto Oggiaro

Cara maestra,

anche la sua lettera è di quelle che non si cancellano: i bambini ci guardano, ci giudicano e ci indicano una strada; quella che stiamo perdendo si chiama (non è una raffinatezza morale) umanità. Non ci sarebbe altro da aggiungere al suo capolavoro di sintesi, se non una considerazione personale: non poteva venire che da un posto maltrattato e sofferente, un messaggio così, da una periferia che i luoghi comuni tratteggiano come arida e violenta invece è calda e piena di passioni. Grazie per averci allontanato dallo stucchevole teatrino di tanti qualunquisti in frac e aver diradato il cupo pessimismo che da anni ci perseguita. Una bambina e una maestra di periferia ci hanno dato una bella notizia; non finirà su YouTube e non farà il giro del mondo come tante squallide gaglioffate. Ma proprio per questo ci piace di più.

G. Schiavi

     
 

progettazione e realizzazione area24 s.r.l.