SECONDA STELLA A DESTRA
     
 
 

Milano, clinica De Marchi, sabato diecicinqueduemilatre, escamillo, tic & tac, sciarlòt...

Quasi fine servizio, sala giochi del terzo piano.


Escamillo (agli altri claun): ragazzi, vado nella casa dei claun (a cambiarmi)


Alessandra, età apparente 4 anni (prima bimba visitata e da allora sempre con noi): ehi fermo, aspetta... dov'è la casa dei claun?


Escamillo: ehm... si trova all'isola che non c'e'


Alessandra: come all'isola che non c'e'?

Escamillo: si, seconda stella a destra, questo è il cammino, e poi dritto fino al mattino.. poi la strada la trovi da te, porta all'isola che non c'e'...

Occhioni sgranati di Alessandra, sorriso da est a ovest che implora di continuare..

Escamillo: l'isola che non c'e' è piena di bambini.. e i bambini in quest'isola possono volare.. per volare basta un po' di polvere di stelle.. e quando l'hanno finita.. allora devono soltanto avere un pensiero felice.. pensare qualcosa di bello...

Sorriso ancora più grande che illumina il viso di Alessandra

Alessandra: ehi, pagliaccio... mi puoi portare lì con te?

In quel momento avrei voluto una sola cosa al mondo... che l'isola che non c'e' esistesse davvero...
Poi... come in un lampo, ho rivissuto tutti i sorrisi dei bambini, le loro grida di gioia, l'allegria e le risate regalate da me e dai miei compagni di questa magnifica avventura in tutti questi mesi...
Allora ho capito.. ho capito che per quei bambini e per tutti gli altri bambini che verranno, l'isola che non c'e' siamo noi..

Forza bimbi sperduti.. facciamo volare assieme tutti i bambini del mondo...

Escamillo

 
 
 

     
 

progettazione e realizzazione area24 s.r.l.